Al mattino allo specchio ti vedi con occhiaie e occhi gonfi? Scopri i rimedi efficaci

Quando ti guardi allo specchio la mattina e, magari dopo aver trascorso una notte insonne, vedi occhiaie e occhi gonfi ovviamente la prima cosa che ti viene in mente è di trovare dei rimedi per farle sparire.

Ovviamente oltre all’aspetto estetico è anche utile capire quali sono le cause della comparsa degli occhi gonfi, perché sono davvero tante. Spesso sono la conseguenza di comportamenti sbagliati mentre quando si verificano di frequente è consigliato consultare un medico.

I rimedi casalinghi e naturali

Diciamoci la verità: gli occhi gonfi e le occhiaie non mettono certo in risalto la tua bellezza. Per giunta hanno il brutto vizio di manifestarsi sempre in concomitanza con qualche impegno importante, quando si vorrebbe avere insomma la possibilità di apparire al meglio. Per combatterli prova allora qualche rimedio naturale: si tratta di soluzioni economiche e tutt’altro che impegnative. Provare perciò non ti costerà niente.

I metodi più veloci: cetriolo, fragole e patate

Un grande classico è anche il cetriolo. Ti basterà lavare per bene questo vegetale e metterne in frigo qualche rondella per una decina di minuti per  poter trattare la zona interessata. Lascia in posa per circa una quindicina di minuti et voilà.

In pochi sanno che in alternativa è possibile anche utilizzare fragole e patate. Le prime andranno lavate, pulite, tagliate e lasciate in posa sugli occhi. Le altre invece dovranno essere pulite, private della buccia, affettate, quindi tamponate con uno straccetto pulito ed avvolte in un panno di cotone appena prima di entrare in contatto con le palpebre.

Massaggio drenante al viso

Una prima strada da tentare è quella del massaggio drenante al viso. Partendo dal collo, raggiungi pian piano e con movimenti circolari la sommità del volto. Aiutati magari con un dischetto di cotone e con del latte detergente. In corrispondenza delle palpebre tenta di distendere la pelle massaggiando in parallelo alle sopracciglia. Utilizza in questo caso le nocche. Poi tratta anche il contorno occhi. Questa routine può essere eseguita in qualsiasi momento della giornata e soprattutto quando finalmente ti strucchi.

Impacchi rinfrescanti

Ah, a proposito di struccarsi: prendi l’abitudine di farlo sempre! Nel frattempo massaggiati ed usa delle gocce di olio naturale, magari di betulla o di borragine, oppure ancora di limone e ribes nero: otterrai ottimi risultati.

Utilissimi sono poi gli impacchi con bustine di tè verde dapprima bagnate e quindi lasciate a raffreddarsi in frigo per una trentina di minuti. Stesso discorso vale per due cucchiaini usciti stavolta direttamente dal congelatore ed applicati proprio sulle palpebre.

Se non sopporti il freddo invece orientati su rimedi caldi quali un decotto di camomilla e malva oppure ancora una soluzione di acqua e sale da porre ancora sulle palpebre.

Alterna caldo e freddo

Un altro tipo di approccio è quello di alternare sulla zona interessata l’uso di latte tiepido e di latte caldo. Adopera a tale scopo dei dischetti imbevuti da avvicendare continuamente per qualche minuto. Vanno bene in alternativa anche dei cucchiai: l’importante è che all’alternanza caldo-freddo accompagni dei piccoli movimenti circolari con cui massaggiare delicatamente le palpebre.

Maschera con albumi di uovo

Prova anche l’impiego di una maschera a base di albume d’uovo. Non dovrai far altro che applicare questa sostanza sugli occhi, magari aiutandoti con un pennellino. Aspetta che l’alimento si secchi del tutto e quindi rimuovilo lavandoti il viso.

Massaggiatori per occhi

Se vuoi togliere i segni della stanchezza dal tuo viso prova anche i massaggiatori per occhi. Sono diverse le varianti di questo prodotto ad oggi presenti sul mercato. Si tratta di apparecchi studiati proprio per rendere il tuo sguardo meno pesante rilassando le palpebre gonfie ed attenuando le occhiaie. Se non conosci questo dispositivo ti consiglio di leggere questa guida dettagliata sui massaggiatori oculari.

Questo apparecchio agisce massaggiando la zona interessata, alternando sul volto caldo e freddo. Così facendo, la microcircolazione sanguigna viene riattivata ed i tessuti iniziano a drenarsi. Il dispositivo riesce anche a lenire degli eventuali dolori al viso, l’emicrania, il senso di eccessiva pressione sulla testa, lo stress e così via. Alcuni modelli sono anche predisposti per suonare delle musiche rilassanti.

Le buone abitudini

E poi? E poi prenditi cura di te stessa, magari cambiando un po’ le tue abitudini. Cerca di dormire almeno 8 ore a notte, di mangiar sano magari introducendo nella dieta anche qualche alimento detox, di non stare troppo al sole, di idratare sempre la pelle, di limitare l’uso del sale e di bere tanta acqua in modo da evitare la ritenzione idrica.

Inoltre pratica dello sport e concediti qualche ore di vita all’aria aperta, uno scrub rivitalizzante o una giornata alle terme. Il tuo viso, così come la tua pelle, sembrerà rinascere e rifiorire…

Attenzione al make up

Quando invece l’indomani ti truccherai di nuovo, ammesso che tu non abbia ancora risolto il problema, fai particolare attenzione al make up che sceglierai per gli occhi. Noi ti suggeriamo di usare della matita bianca proprio sotto l’arcata sopracciliare. Per nascondere questo piccolo inestetismo sfrutta anche il correttore da stendere dalle parti del bordo palpebra senza però esagerare con il colore. Scegli sempre inoltre delle tinte molto luminose.