Le ciglie ricrescono? Come far crescere le ciglia

Tutti sappiamo perché lo abbiamo constatato, che le ciglia cadono. Molti si chiedono però se le ciglia ricrescono e la risposta è sì. Le ciglia possono cadere per diversi motivi che vedremo in questo articolo.

Scopriremo anche come prevenirne la caduta e soprattutto cosa fare per facilitarne la ricrescita.

Cause della caduta delle ciglia

Come i capelli, anche le ciglia e le sopracciglia possono apparire meno folte e poi cadere. I motivi della loro caduta possono essere differenti ma uno dei più comuni è lo stress.

Lo stress

Quando l’organismo è soggetto a periodi troppo intensi risponde lanciando dei segnali di aiuto e la caduta delle ciglia può essere uno di questi. A causa di una diffusa stanchezza fisica e mentale si possono perdere anche 8 ciglia al giorno, una quantità enorme per questa parte del corpo.

Alimentazione

Altri fattori che possono portare alla caduta ciliare sono gli scompensi ormonali ed un’alimentazione priva di vitamine all’interno di un regime dietetico squilibrato.

Trattamenti medici

Chi si sottopone a trattamenti chemioterapici può incorrere nella caduta di capelli, ciglia e sopracciglia, che poi ricrescono una volta terminata l’assunzione dei medicinali.

Patologie

Esistono poi delle patologie fisiche e psicologiche come malattie della tiroide, alopecia areata e tricotillomania, che incidono negativamente sulla caduta delle ciglia.

Altre cause

Anche l’applicazione delle extension cioè delle ciglia finte crea danni alle ciglia, che si possono rovinare e poi cadere. Più frequenti di quanto si pensi anche le ustioni, che inevitabilmente comportano la caduta ciliare. Infine anche un’igiene poco accurata del viso può favorire l’insorgere del problema.

Come prevenire la perdita delle ciglie

Ovviamente prevenire è meglio che curare ed adottare accorgimenti salutari mirati riduce il rischio della perdita delle ciglia. Le donne che utilizzano il make up devono struccarsi bene prima di coricarsi per evitare che il trucco si indurisca nell’occhio. Non rimuoverlo significa sottoporre le ciglia a probabili danni. Il consiglio è quello di struccarsi con l’acqua micellare. Uno strumento da evitare è poi il piegaciglia che sottopone le ciglia a forti stress. Infine prevenzione significa anche seguire un’alimentazione sana, ricca di sali minerali e vitamine.

Le ciglia ricrescono?

Nella maggior parte dei casi sopraelencati le ciglia ricrescono da sole, una volta risolti i problemi che ne hanno portato alla caduta. I tempi di ricrescita però non sono tutti uguali e possono essere anche piuttosto lunghi.

Se si soffre di alopecia areata il problema è grave perché le ciglia potrebbero non ricrescere più, anche se oggi esistono cure che ne trattano i sintomi. Nel caso delle ustioni le ciglia ricresceranno dopo circa un mese e mezzo, a meno che i follicoli piliferi non siano stati compromessi irrimediabilmente.

Chi si sottopone a cicli di chemioterapia vedrà cadere capelli, ciglia e altri peli del corpo. Tutti ricresceranno una volta terminata la cura, con tempi diversi da soggetto a soggetto. Chi invece sceglie di appiccicare alle ciglia naturali le extension deve sapere quanto le colle per applicarle danneggino le vere. Queste ultime possono subire danni e cadere: per ricrescere avranno bisogno di tempo, senza contare che sono poi da bandire definitivamente le ciglia finte.

Al contrario della maggior parte della gente che utilizza strategie per allungare le ciglia, ci sono persone che le tagliano. Anche in questo caso ricrescono, solitamente forti e sane, con tempi che cambiano a seconda degli individui.

Infine ci sono malattie psicosomatiche come la tricotillomania che porta le persone a strapparsi i peli del corpo, ciglia incluse. Questo è un problema che va curato e solo dopo è possibile vedere la ricrescita ciliare.

Consigli per far ricrescere le ciglia

Le ciglia per ricrescere hanno bisogno dei loro tempi, diversi da un organismo all’altro ed anche a seconda della causa che ne ha indotto la caduta. Ci sono tuttavia dei rimedi più o meno naturali che possono accelerarne la crescita, anche se molti esperti non li considerano efficaci. Per i dermatologi l’unico metodo utile a favorire la ricrescita ciliare è l’impiego di colliri antiglaucomatosi.

Un sistema più casalingo prevede l’uso dell’olio di ricino, da applicare con un bastoncino cotonato. Si pettinano le ciglia tutte le sere per un periodo e le ciglia dovrebbero ricrescere dopo circa un mese.

In commercio si trovano anche molti altri prodotti erboristici che assicurano risultati soddisfacenti. Uno di questi è l’estratto di bamboo, da usare come l’olio di ricino. La differenza sta nell’applicazione, che va ripetuta più spesso durante la giornata. Consigliati anche il tè verde e il gel di aloe vera, imbevuti nel cotone e applicati sugli occhi per almeno dieci minuti al giorno.