Extension: tipologie esistenti e come prendersene cura

Hai deciso di rivoluzionare la tua chioma e rendere diversa la solita pettinatura per dare una ventata di freschezza al tuo look? Allora è arrivato il momento di pensare alla bellezza dei tuoi capelli prendendo spunto dalle tante celebrity che in un batter d’occhio cambiano aspetto.

Ragazza

Il segreto per rinnovare la chioma e renderla più bella, folta e lucida è quello di applicare le extension, l’allungamento dei capelli che può essere effettuato con diverse tecniche, a seconda del tipo di risultato che si vuole ottenere.

Le extension sono di gran moda perché si possono utilizzare per ravvivare una serata oppure per coprire un taglio corto di cui ci siamo pentite in fretta: ne esistono di facilmente removibili o di durata molto lunga, l’importante è conoscere tutti i tipi disponibili sul mercato e saper cosa fare per prendersene cura in maniera da avere nel tempo un risultato duraturo e come nuovo.

Extension con microring

Le extension con microring sono tra le più economiche e si applicano attraverso dei piccoli anelli fissati alla base del cuoio capelluto. Il tempo di montaggio è abbastanza lungo e con la crescita dei capelli naturali tendono a scendere anche le ciocche applicate con il rischio che si vedano gli anellini.

Se non le vuoi rimuovere perché ti piacciono molto dopo un mese circa torna dal parrucchiere che riposizionerà gli anellini all’attaccatura naturale.

Extension alla cheratina

Le extension con cheratina sono tra le prime in circolazione e garantiscono un effetto molto naturale. Il trattamento va fatto da un professionista ed è tra i più costosi, sia per il tempo di realizzo, sia per la lunga durata che può arrivare a 5 mesi.

Le ciocche si applicano a quelle naturali alla radice attraverso la cheratina che viene riscaldata per una miglior aderenza. Per molti hanno lo svantaggio di danneggiare i capelli che possono diventare sfibrati e indeboliti per la mancanza di ossigenazione.

Extension a clip

Sono le più versatili perché si possono mettere e togliere a piacere visto che sono dotate di una clip da attaccare ai capelli naturali. La sola cosa da fare è un po’ di pratica per avere un risultato di montaggio omogeno e naturale. Tra tutte le tipologie di extension è senza dubbio la più economica.

Come mantenere sane le extension

Le extension vanno mantenute nel modo più delicato possibile e prendersene cura in maniera corretta consentirà di prolungare la loro bellezza. Abbiamo chiesto a https://www.extension-capelli.net quali sono gli accorgimenti principali da seguire per prolungarne la durata. Ecco i loro consigli. Bisogna fare molta attenzione quando spazzoliamo i capelli per evitare di danneggiarle e spezzarle ed il consiglio è quello di procedere a pettinarle da metà lunghezza verso le punte per non rovinarle.

Anche la fase di lavaggio dei capelli deve tener conto di alcune accortezze. Applicare lo shampoo e massaggiare delicatamente il cuoio capelluto e le extension e se possibile non lavare i capelli a testa in giù.

Evitare anche lavaggi troppo frequenti specie se si è scelto il trattamento alla cheratina perché la colla che le tiene insieme perderebbe la sua efficacia in breve tempo.

Infine la piega è importantissima per ottenere un effetto naturale tra i tuoi capelli e le extension che non si devono vedere. Per questo è bene asciugare sempre i capelli con phon e spazzola e non lasciarli asciugare al naturale.

Con questi piccoli consigli le tue extension si manterranno brillanti e in buona salute per molto tempo.