Extension su capelli corti: tipologie e tecniche per applicarle

Ormai sempre più donne decidono di optare per un bel taglio di capelli corto. Senza dubbio sono comodi, freschi e più semplici da gestire. Inoltre fortunatamente sono lontani i tempi in cui si associavano i capelli corti alla donna maschiaccio e quelli lunghi alla donna femminile.

I capelli corti per quanto belli e comodi, possono venir a noia o peggio ancora, al momento del bisogno non sono proprio l’ideale per realizzare una bella acconciatura da cerimonia. Magari sei stata invitata a un matrimonio oppure hai un evento importante a cui partecipare e vorresti realizzare qualcosa di diverso con i capelli.

In questo caso la soluzione migliore è ricorrere alle extension capelli corti. Anche perché un taglio cortissimo è difficile da far allungare, già dopo pochi centimetri di crescita diventa ingestibile e l’effetto finale non è proprio il massimo. Un taglio corto infatti resta perfetto solo quando viene ritoccato almeno una volta al mese. L’unico modo perciò per avere una bella chioma lucente in questo caso è quello di ricorrere alle extension. Ne esistono di diversi tipi, sia per quanto riguarda la tipologia di capello che l’attaccatura.

Extension capelli corti: varie tipologie

Prima di tutto devi sapere che si, puoi applicare le extension anche sui capelli molto corti. Vogliamo specificarlo perché ci sono diverse donne che pensano erroneamente di non poterle usare perché non attaccano bene.

La lunghezza ottimale per poter installare le extension su dei capelli corti è di circa 10 centimetri, se è inferiore devi studiare con un professionista se è possibile o meno installarle.

Non conta solo la lunghezza del capello ma anche la sua consistenza. Su un capello debole non è sempre consigliabile questo tipo di trattamento, mentre se è più robusto quasi sicuramente sarà capace di sostenere il peso dell’extension.

Extensions con la cheratina

Le extensions con la cheratina sono le più famose e utilizzate. Vengono applicate sui capelli naturali delle piccole ciocche attraverso una banda di cheratina che è usato come collante. Devi scaldare la cheratina con un apposito strumento in modo tale da ottenere un effetto il più naturale possibile e nella maggior parte dei casi invisibile.

Vengono scelte quando c’è bisogno di allungare ma anche infoltire la chioma. Trattandosi di extensions permanenti però non è possibile riposizionarle con la crescita dei capelli. Non sono particolarmente indicate per chi ha i capelli fragili perché la ciocca finta è pesante e potrebbe sfibrare e danneggiare quella naturale. La loro durata va dai 4 ai 6 mesi ed è meglio affidarsi ai professionisti.

Extensions a clip

Le extension a clip non sono altro che ciocche fissate ai capelli attraverso delle clip, cioè delle mollettine da inserire e fermare alla base di una ciocca. I capelli finti devono ricadere su quelli naturali in modo che si camuffino. Nella parte posteriore e più interna di solito vengono applicate tre clip o poco più, mentre ai lati e negli strati più superficiali le ciocche devono essere più piccole.

Il bello di questa soluzione è che non danneggia i capelli più di tanto perché puoi applicarle e rimuoverle quando meglio credi. Non si tratta quindi di una soluzione definitiva. Puoi farci delle acconciature solo se i capelli sono veri, con quelli sintetici infatti non è possibile.

Extensions adesive

Le extensions adesive sono una tipologia di estensioni molto amate dalle donne perché risultano veloci e pratiche. Puoi riposizionarle quando i capelli crescono e sono semplici da applicare anche da soli. La tua ciocca naturale la devi chiudere tra due biadesive esercitando una leggera pressione. Ecco che la extension sarà pronta in poco.

Puoi applicarle e tenerle fino a 6/8 settimane, successivamente con la ricrescita dei capelli puoi staccarle e riposizionarle però fino a un massimo d tre volte. Visto che restano per un lungo periodo sulla tua testa ricorda di spazzolarli con attenzione e di legarli quando vai a dormire, in modo da non farli annodare.

Extensions cucite

Ci sono poi le extensions cucite. Sono applicate ai capelli naturali attraverso una sorta di montatura di trecce finissime attaccate alla testa. Si usa il termine “cucite” perché vengono letteralmente cucite con ago e filo. E’ un metodo scelto soprattutto dalle celebrities perché volumizza, allo stesso tempo è molto scomodo perché pesante. Non sono poche le persone che decidono di smontarle prima a causa dei ricorrenti mal di testa.