Box per i bambini: vantaggi e svantaggi

Il box è un contenitore al cui interno i bambini possono muoversi in sicurezza ed i genitori possono stare un attimo tranquilli e riuscire a fare qualche piccolo lavoro in casa o preparare il pranzo.

Come scritto sul sito amisuradimamma, il neonato può essere messo nel box a partire dai 6-8 mesi di vita, non prima. E’ a quell’età infatti che comincia a stare seduto da solo in maniera corretta, iniziando ad afferrare i giochi e dedicando attenzione alle cose che lo circondano. Quando poi inizia ad andare gattoni e a muovere i primi passi il box diventa una gabbia ed è bene lasciarlo libero da costrizioni.

Come utilizzare il box

Non tutti i genitori sono favorevoli all’uso del box, è una scelta personale certo, ma se viene utilizzato per brevi periodi di tempo ed il bambino è tranquillo e sereno quando si trova nel box significa che ama stare “da solo” con i suoi giochini.

Non bisogna mai mettere il bimbo nel box quando mamma e papà sono arrabbiati o quando piange ed è nervoso perché sembrerà una sorta di punizione e si sentirà abbandonato. Il box ha una funzione di gioco e serve come primo apprendimento e la mamma che stira o cucina vicino a lui lo farà sentire bene perché lui la vede e questo gli darà sicurezza.

Ovviamente il bebè non deve passare troppo tempo nel box, questo è evidente, ma sarà proprio lì che potrà cominciare a rendersi autonomo e dopo i sei mesi troverà gli appigli giusti per cercare di alzarsi. Una volta che impara a gattonare è meglio lasciarlo libero di girare per casa ed a quel punto il box servirà soltanto per una breve attività di gioco.

Come scegliere il box giusto

Il primo fattore da prendere in considerazione nella scelta di un box è che rispetti tutti gli standard di sicurezza. Il prodotto deve essere a norma, avere piedini antiscivolo ed antiribaltamento e soprattutto deve essere realizzato in materiale atossico. I bambini possono mordere il rivestimento imbottito del bordo, anzi è quasi certo che lo faranno, ed in un prodotto di qualità non si deve mai staccare perché sarebbe davvero pericoloso.

Lo spazio in casa è un altro punto da non sottovalutare. I box classici sono solitamente richiudibili e quando non si usano non ingombrano mentre quelli in legno sono più grandi e spesso vanno lasciati aperti.

Altri aspetti utili all’acquisto del box giusto sono il fondo morbido, i tessuti lavabili, la rete fitta tutto intorno.

Foto di KingofearsOpera propria, CC BY-SA 3.0, Collegamento.